IL MARRUCCHINO

Mons. Bergallo, titolare della Caritas per l’America latina, pizzicato ai Caraibi

mons maria bergallo“Chiedo scusa per l’ambiguità degli scatti e per le strumentali interpretazioni che hanno suscitato”. Queste le prime dell’alto prelato.

 

Mons. Fernando Maria Bergallo è stato coinvolto quello che i giornali chiamano ‘scandalo’ perchè pizzicato al mare con una donna su una spiaggia caraibica. Un tête-à-tête molto intimo che ha subito suscitato grande imbarazzo attorno al prelato.

 

Ricordiamo però che il Mons. Bergallo è titolare non solo della diocesi di Merlo, periferia di Buenos Aires ma anche della Caritas per l’America Latina. Si avete letto bene: il titolare della Caritas del sud-america si è fatto una vacanza ai Caraibi e le fonti meglio informate parlano anche di un hotel di lusso. Forse è questo lo scandalo vero e proprio.

Ciò non toglie gli scatti siano certamente ambigui e poco appropriati per un alto prelato.

 

fonte http://www.you-ng.it

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata il 21/06/2012 alle 1:42 PM. È archiviata in blog, cronaca, voci con tag , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

2 pensieri su “Mons. Bergallo, titolare della Caritas per l’America latina, pizzicato ai Caraibi

  1. Si è fatto la Caritas … 😉

  2. La notizia potrebbe fare presa sugli ytalyoty se monsignore avesse tenuto comportamento da francescano delle origini. E da lui non si discostano, in comportamento, tutti gli altri suoi emuli e colleghi in gonna! Quelli che entrano e escono, secondo necessità, dalla sede extraterritoriale denominata Santa Sede, o Città del Vaticano. Ovviamente le due dizioni sono assai diverse nel significato giuridico, poiché la prima dovrebbe indicare un luogo dove manifestare la propria fede. La seconda è invece quella dove si recano monsignori in mercedes con 24 ore al fianco contenente, niente distrano, grosse cifre di denaro, o titoli, o azioni, o Bond, o CCT… che lasceranno l’Italia attraverso la Banca del Vaticano. Banca che fa comodo a tutti gli oligarchi al potere, ed un’ora dopo, quei depositi in San Pietro, sono disponibili tramite lettere d’accredito in qualunque parte del mondo. E la GdF che fa? Questa benemerita fa quel che può, oberata com’è di compiti impossibili. E i soliti politici di casa nostra, tutti tra loro assai ammanigliati e compiacenti, si guardano bene dal lasciarle mano libera. Dopo tutto hanno creato migliaia di generali senza comando effettivo, non solo in GdF, che si “traguardano” tra loro intanto che godono di stipendi soddisfacenti che ovviamente non vogliono rischiare di perdere per forzata collocazione in quiescenza. Ma nonostante tutto qualcuno tra loro si salva dal malcostume del “vivi e lascia vivere il potente”!
    kiriosomega

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: