IL MARRUCCHINO

DA MARCIANISE A GRICIGNANO LUNGO LE STRADE DI….”QUALCUNO”!

La monnezza che abbiamo raccontato qualche tempo fa, parlando di amianto lungo le strade di Orta di Atella, non è l’unica ad aver attirato l’attenzione di diversi lettori. Pochi passi e superato quel confine fotografato mesi fa (clicca qui per vedere la foto), ci si ritrova in territorio marcianisano, lì dove in aperta campagna sorge il complesso Oromare, sono stati segnalati diversi sversamenti di ogni genere.

Volendo essere più precisi è tutta la zona attorno la struttura ad essere interessata da questo consueto fenomeno italiano ma soprattutto meridionale.

Così abbiamo fatto un giro lungo quel reticolo di strade sterrate e mai ultimate attorno la struttura, che ricordiamo essere un centro produttivo, una filiera di oltre 200 piccole e medie imprese specializzate nella lavorazione di orocorallo e nella creazione di cammei , e udite udite non abbiamo trovato altro che….la solita monnezza.

Si perché c’è stato un periodo in cui la spazzatura in strada faceva scalpore ed ogni occasione era buona per parlare o scrivere di essa, mentre oggi sembra quasi un argomento inflazionato (e magari è così) tanto che è persino noioso come argomento da trattare

Eppure c’è ancora qualcuno che segnala fatti come questi e c’è qualcun’altro che desidera dar voce a queste segnalazioni.

Tra qualche barile arrugginito e frigoriferi abbandonati abbiamo fatto un giro tra le campagne, costeggiando le solite campagne coltivate con tanto di serra ed immondizia varia a delimitarne i confini. Osservati a distanza da puttane di mille nazionalità, guardoni e qualche controllore della malavita che incuriosito ha provato a seguirci finché non abbiamo lasciato la zona.

Qualcuno asserirà che sono tutte parole con un’ unica foto, ma tranquilli torneremo per mostrare ciò che non abbiamo potuto fotografare in tempo.

Ci spostiamo di qualche km, a Gricignano nella zona dello scalo ferroviario. Zona industriale dove la situazione è la stessa se non peggiore di Marcianise. Tra le solite prostitute, i soliti guardoni, qualche drogato che deambula senza meta (o forse si?) non ci vuole molto a scorgere le campagne straripanti di spazzatura varia.

Ma quel che fa ancor più strano è la tranquillità con cui la gente va a depositare continuamente sacchetti d’ immondizia varia, con una telecamera posta a controllo della zona ma della cui utilità dubitiamo fortemente, visto che quasi sicuramente non sarà in funzione.

E poi ci sorge un dubbio, mentre andiamo via notiamo un posto di blocco dei carabinieri a 200 mt da noi, e a poche decine da varie prostitute di cui una a bordo di un auto con un cliente si dirige verso la campagna da poco fotografata da noi per consumare “dolci” attimi di lussuria. Ebbene: IL CONTADINO CHE INTANTO ZAPPAVA TRANQUILLAMENTE CON QUEI DUE CHE SI STAVANO FERMANDO IN UN ANGOLO MORTO DEL SUO TERRENO, PERCEPISCE QUALCHE “INDENNIZZO”? QUALCHE AFFITTO? O GLI BASTA AVER SALVA LA VITA E TENER LONTANO I GUAI? Ma soprattutto….I CARABINIERI PERCHE’ NON SONO INTERVENUTI?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata il 04/11/2011 alle 1:05 PM. È archiviata in cronaca, voci con tag , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: